Ti trovi in:

Migranti

Migranti

L’iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale (SSN) è obbligatoria per i cittadini comunitari residenti qualora non già iscritti quali portatori dei modelli comunitari previsti dal Regolamento CEE 1408/71 (per esempio: modelli E106, E121, E128, ecc.).



I requisiti per l’iscrizione sono:

  • permesso di soggiorno o carta di soggiorno;
  • autocertificazione di residenza;
  • autodichiarazione del codice fiscale;
  • autocertificazione nella quale si attesti che non è soggetto alla legislazione di sicurezza sociale dello Stato di appartenenza.

L’iscrizione ha validità fino alla scadenza o revoca del permesso di soggiorno o della carta di soggiorno.

L’iscrizione al SSN è obbligatoria per i cittadini stranieri extracomunitari regolarmente soggiornanti e residenti in Italia che:

  • abbiano in corso regolare attività di lavoro subordinato o di lavoro autonomo;
  • siano iscritti nelle liste di collocamento;
  • siano detenuti ed internati;
  • siano in possesso del permesso di soggiorno o ricevuta di rinnovo per:
    • lavoro subordinato;
    • lavoro autonomo;
    • motivi familiari;
    • asilo politico;
    • asilo umanitario;
    • richiesta di asilo;
    • in attesa di adozione ed affidamento;
    • acquisizione della cittadinanza;
    • cure mediche nei confronti delle donne in stato di gravidanza o nei sei mesi successivi alla nascita del figlio cui provvedono.

L’iscrizione garantisce piena assistenza sanitaria a parità di condizioni con i cittadini italiani, dando diritto al rilascio della tessera sanitaria, nella quale è riportato, oltre ai dati anagrafici, il medico di famiglia prescelto. L’iscrizione è estesa anche ai familiari a carico, qualora regolarmente soggiornanti.
La tessera sanitaria viene rilasciata, presentando la documentazione necessaria, dagli uffici dell’Anagrafe Sanitaria del Distretto Socio Sanitario competente per territorio. La tessera è valida fino allo scadere del permesso di soggiorno, ma alla scadenza può essere rinnovata. Il permesso di soggiorno o la carta di soggiorno a tempo indeterminato danno diritto al rilascio di una tessera sanitaria priva di scadenza.

Non hanno l’obbligo di iscrizione al SSN i seguenti cittadini extracomunitari regolarmente soggiornanti in Italia:

  • studenti;
  • persone alla pari;
  • personale religioso;
  • titolari di permesso di soggiorno per residenza elettiva;
  • dipendenti extracomunitari delle organizzazioni internazionali operanti in Italia fatti salvi gli accordi internazionali in materia;
  • personale accreditato presso rappresentanze diplomatiche e Uffici Consolari;
  • lavoratori non tenuti a corrispondere in Italia l’imposta sul reddito delle persone fisiche;
  • altre categorie escluse dall’iscrizione obbligatoria.

Questi cittadini possono iscriversi volontariamente pagando un contributo annuo dipendente dal motivo del soggiorno. L’iscrizione volontaria è valida per l’anno solare (scade il 31 dicembre) e non è retroattiva; non sono previsti pagamenti per frazione di anno.

Torna all'inizio della pagina